What makes Italy 525 silver

HALLMARKS OF ITALIAN SILVER
(LATE 19TH AND 20TH CENTURY)

c) nei manici dei coltelli e 'ammesso il riempimento con sostanze non metalliche senza pregiudizio dei limiti di densita', ed e 'consentito altresi' che la lama sia fissata al manico con saldatura in metallo non prezioso a condizione che in ogni manico sia sia il termine "riempito" o facoltativamente l'indicazione "R" racchiusa in un quadrato, accompagnata dalla indicazione del peso della lega di metallo prezioso, in grammi e decimi di grammo, seguita dal simbolo "g". Nei manici in argento, nei quali il peso del metallo prezioso e 'inferiore o uguale a 50 grammi, detto peso pero' puo 'essere espresso anziche' col suo valore effettivo, in maniera approssimata, facendo seguire la lettera "R" (riempito) da una delle seguenti notazioni: due cifre, separate dal simbolo " " seguite dalla lettera "g", nelle quali le cifre rappresentano, in grammi, i valori minimo e massimo entro i quali il peso stesso deve intendersi contenuto: 1 2, 2 3, 3 5, 5 7, 7 10, 10 13, 13 16, 16 20, 20 25, 25 30, 30 35, 35 40, 40 45, 45 50.


 



c) In the handles of the knives non metallic substance is allowed without limits of its density, and is allowed to fix the blade with welding in non-precious metal on condition that the handle bears the word "riempito" or the mark "R" within a square and the indication of the weight of the precious metal (in grams and tenths of gram) followed by the symbol "g". In the silver handles with a weight of precious metal inferior or equal to 50 grams the weight may be expressed in approximate manner, using the "R" followed by two figures, separated from the symbol " " and the letter "g", in which the figures represent, in grams, the minimum and maximum weight of the precious metal: 1 2, 2 3, 3 5, 5 7, 7 10, 10 13, 13 16, 16 20, 20 25, 25 30, 30 35, 35 40, 40 45, 45 50.